Malawi08

“Flusso di Malawi”

Scivolano oltre gli estremi del parabrezza: persone e persone che camminano ai lati della strada, da mattina a sera. Caricano pacchi, valigie, rami, bambini.

Tutt’intorno colline brulle, terra rossa, villaggi color ruggine.

Su ogni centro abitato sventola una bandiera. Nei bivi principali sorgono mercati specializzati: pomodori, pneumatici, bare, cavi elettrici, fragole.

Malawi02

 

Dall’autoradio, ore e ore di musica africana. Reggae, reggaeton, reggamuffin. Gli speaker interrompono continuamente la musica. Abbassano e alzano il volume: due secondi di canzone, due secondi di intervento. Schizofrenia in radio.

 

Malawi03

 

«Welcome to Malawi», cantano Marengo e i suoi amici sulla spiaggia di Cape Maclear, sul Lago Malawi, con strumenti di fortuna. Marengo ha dodici anni, parla benissimo inglese, vuole diventare musicista o soldato. Non ha mai mangiato un gelato. È fortissimo a Bao, gioco plurisecolare dell’Africa orientale.

Malawi04

 

Sfidare malawiani a Bao in un mercato di Zomba. Ragionano veloci, spostano rapidissimi le pietre. Se fai una buona mossa, il nugolo di spettatori curiosi annuisce: «Non sei male per essere bianco». Quando riesci a girare per le caselle con le tue pietruzze, e a conquistare quelle dell’avversario, esclamano «muzungu». Non significa “uomo bianco”: l’etimologia rimanda a persone erranti e ricche, come la tua mossa.

Un diamante sulle linee della mano, in casa di Paolo, muzungu toscanaccio. Da trent’anni in Malawi: si occupa di tabacco, di pietre preziose. Da quando il padre è morto non è più tornato in Italia, «sarebbe troppo triste». Anni fa aprì la prima gelateria del Paese. Quando il rumoroso macchinone produsse la prima manciata di “ice-creami” – qui si parla inglese con la “i” alla fine – lo offrì per due giorni agli abitanti di Limbe.

 

Malawi06

 

A tre anni, la figlia di due ragazzi belgi che vivono a Blantyre si esprime in francese, inglese e chichewa, la lingua del posto. L’animale con la proboscide è un “oliphant”.

 

Malawi07

 

Safari: facoceri, ippopotami, coccodrilli, cormorani, babbuini, uccelli colorati. La barca si avvicina a un’elefantessa con i suoi cuccioli, un po’ troppo. Lei si frappone, allarga le orecchie, e li spinge al sicuro.

 

Malawi08

 

Le barche salpano al mattino per il Lago Malawi. Domani c’è un matrimonio e serve legna per il ricevimento. Vanno all’isolotto di fronte e tornano nel pomeriggio cariche di tronchi e di uomini che cantano. Man mano che questi si avvicinano, donne e bambini a iniziano a ballare sulla spiaggia. Quando si ricongiungono, scoppia la festa.

 

Malawi10

  Malawi11  Malawi05  Malawi09

Tags: , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento